AUGURI di BUONA PASQUA
 
Pacific Travel Con noi ovunque
 
giovedì 17 aprile 2014 Home

AUGURI di BUONA PASQUA

NOVITA' DALLA TUA AGENZIA

Gentile Cliente,
 
sogni un posto unico per le tue vacanze?
Non c'è luogo migliore del Clubviaggi Resort Abu Dabbab di Marsa Alam.
I colori del paesaggio incorniciano perfettamente la struttura, affacciata sulla più bella spiaggia della località. Potrai rilassarti oppure vivere una vacanza all'insegna del divertimento, con un coinvolgente staff di animazione. Le tariffe esclusive (e la possibilità di partire dai principali aeroporti) rendono ancora più interessante la proposta.
Vieni a trovarci per scoprire le quotazioni a te dedicate, ma affrettati: sono valide fino al 30 aprile!
Guardi alla prossima estate e vuoi scoprire il Mediterraneo? Ti suggeriamo il fascino un po' chic di Formentera, le spiagge spettacolari di Marsa Matrouh e le tradizioni della Puglia con lo splendido Salento.
 Per svegliarsi in posti sempre diversi, scegli una crociera a bordo di una nave elegante: relax e divertimento non mancheranno!
Competenza e attenzione alle tue esigenze sono a tua disposizione: sapremo trovare la soluzione ideale per le tue vacanze!

Nel frattempo inizia a sognare CLICCA QUI

ESPLORANDO UN LUOGO MAGICO

L'area delle Florida Keys, con i suoi tramonti scenografici e le tante meraviglie naturali, è tra le cose più belle da vedere in Florida. Mare blu, intenso e profondo, palme che ondeggiano e uno sferzante vento caldo, sono i segni inconfondibili di un paesaggio che, più si scende verso sud, più diventa caraibico. Gabbiani, pellicani, aironi, perfino falchi pescatori, sorvolano in cerca di cibo le acque dai fondali più bassi, ricche di pesce. Siamo già all'interno del Florida Keys National Marine Sanctuary. Lasciata alle spalle Key Biscayne, con i suoi lussuosi resort e le lunghe spiagge bianche, ad avvolgerci è la natura di Key Largo, la più grande dell'arcipelago.

 Famosa per essere stata il set dell'omonimo film cult con Humphrey Bogart, Key Largo è molto frequentata anche per la presenza del John Pennekamp Coral Reef State Park. Una riserva nella riserva, dove la barriera corallina, abitata da una varietà infinita di pesci, rappresenta un vero paradiso per gli amanti delle immersioni. Altrettanto bella e particolare è Islamorada, che fa parte di una serie di sette isole meglio conosciute come purpuree ed è famosa nel mondo per la pesca sportiva. Fra le società di charter che portano i turisti a pesca c'è anche la Whale Harbor Marina, famosa per l'organizzazione di battute di pesca d'altura del blue marlin.

Sette miglia sul cristallo
 Il nostro viaggio a Miami tra le meraviglie delle Keys prosegue.....il Seven Mile Bridge, una delle infrastrutture più immortalate di sempre dagli action movie americani, da godersi uno per uno i 10 km di traversata fino a Marathon. Le attrazioni sono tante, a cominciare dal Crane Point Museum e Nature Center, dove oltre al museo di storia naturale è possibile visitare, accompagnati da guide, un'area naturale privata di oltre 600 km quadrati. Una tappa che consigliamo a tutti, specialmente a chi viaggia con i propri figli, è il Dolphin Research Center, struttura attrezzata in cui è possibile fare il bagno in mezzo ai delfini, affiancati da istruttori che insegnano ai turisti come interagire con questi splendidi animali.

 Ci si deve spingere verso le Lower Keys e il paesaggio comincia a cambiare, in particolare il colore del mare, che da blu intenso varia verso l'azzurro cristallo di quelle stesse acque che, di lì a poco, lambiranno l'Havana. Al Bahia Honda State Park ci si sente ai tropici, passeggiando sulla lunga spiaggia incontaminata dalla sabbia bianca e sottile, mentre gli appassionati di diving e snorkeling possono ammirare le bellezze del Looe Key Reef, dove acque poco profonde rivelano fondali popolati da miriadi di pesci multicolore.
Là dove tramonta il sole
L'ultima tappa del nostro splendido viaggio a Miami, e nelle Florida Keys, è Key West: il lembo di terra più a sud di tutti gli Stati Uniti, sul quale sorge l'omonima cittadina. Un luogo di grande fascino dove arte, musica, cultura e divertimento si fondono in un mix senza eguali. Potete visitare il Florida Keys Eco Discovery Center, centro visite interattivo in cui scoprire le caratteristiche dell'eco-sistema delle isole, o perdervi fra i tesori conservati nel museo Mel Fisher.
 
Ma c'è anche la casa di Ernest Hemingway, che qui scrisse alcuni dei suoi capolavori, oggi diventata un museo. E di sera, per respirare la stessa atmosfera calda e travolgente che tanto affascinò lo scrittore, basta andare a Mallory Square, dove in uno dei tanti locali potrete sorseggiare Daiquiri e ascoltare jazz, ammirando uno dei tramonti più belli del mondo.

7 STRANE TRADIZIONI DI PASQUA NEL MONDO

Per molti di noi Pasqua significa stare vicini a chi amiamo, rimpinzarsi di uova di cioccolato e riposarsi, oppure viaggiare verso luoghi sconosciuti. Ma in alcune parti del mondo, questa ricorrenza si festeggia in modi molto curiosi: vi parleremo di alberi di uova colorate,  di grandi falò e streghe, ma anche di auto-flagellazione e crocifissioni…

Campionato di uova dipinte in Romania
I rumeni normalmente festeggiano la Pasqua con la famiglia. Se mai vi capiterà di essere invitati a un pranzo di Pasqua in Romania, potrà ricordarvi il giorno del Ringraziamento in America. Il menù tradizionale è composto da 4 o 5 piatti e comprende normalmente una zuppa acida chiamata “ciorba”, insalata, sottaceti, agnello al forno, una torta fatta di carne di fegato d’agnello e molto prezzemolo, chiamata “drob” e infine molte uova dipinte.

Qui, la tradizione pasquale più sentita è senza dubbio la “battaglia delle uova”, un campionato al quale tutta la famiglia e gli amici prendono parte. Il gioco consiste nel colpire due uova sode una contro l’altra: l’uovo con il guscio più duro vince, e il perdente deve mangiarsi tutte le uova che vengono rotte! Il mattino di Pasqua poi, la tradizione vuole che ci si lavi la faccia con l’acqua nella quale sono stati messi a mollo un uovo dipinto di rosso e una moneta d’argento: l’uovo rosso simbolizza la salute e la moneta la purezza.

Dolcetto o scherzetto in Svezia

In Svezia, i bambini si vestono da påskkärringar (streghe di Pasqua): si dipingono il viso, trasportano una scopa e vanno a bussare alle porte dei vicini per riempire il loro sacchetto di caramelle e cioccolato, un po’ come fanno i bambini nordamericani per Halloween. A Pasqua, gli svedesi decorano le loro case con rami di salice o di betulla e mangiano uno smörgåsbord, una specie di buffet composto da vari piatti come aringa, salmone, patate, uova, polpette, salsicce.

Alberi di uova colorate in Germania
Qui le celebrazioni pasquali cominciano il giovedì santo, chiamato « Gründonnerstag », quando è tradizione mangiare solo cose verdi. Il piatto più rappresentativo è la zuppa alle sette erbe, che contiene crescione, dente di leone, erba cipollina, prezzemolo, porro verde, acetosa e spinaci. Per dessert, non troverete le famose uova di cioccolato bensì l’Osterlamm, una torta a forma di agnello spolverata con zucchero a velo, tradizionalmente cucinata in uno stampo di argilla che le conferisce un leggero profumo. Questo dessert è popolare anche in Alsazia.

I tedeschi decorano i loro alberi con uova colorate dando vita a vere e proprie piante pasquali, o « Osterstrauch », che riempiono le strade e i giardini di colori annunciando l’arrivo della primavera.

Falò e Mämmi in Finlandia

I finlandesi credono che gli spiriti maligni vaghino liberamente il sabato prima di Pasqua, per questo durante la giornata accendono grandi falò e si vestono da streghe; la domenica invece i bambini vanno alla ricerca delle uova di cioccolato che i genitori e i membri della famiglia hanno nascosto in giro per la casa (i giardini sono ancora ricoperti di neve…).
Un’altra tradizione finlandese è quella di mangiare il mämmi, un eccellente dessert composto da farina di segale, melassa e scorza d’arancia. La preparazione dura delle ore e il mämmi deve essere raffreddato per tre o quattro giorni prima di essere servito con crema o zucchero. La più antica testimonianza dell’esistenza del mämmi si trova in un testo latino del XVI secolo, e le teorie sulla sua provenienza oscillano tra la Germania medievale e l’Iran.

I diavoli del Salvador
Nella località di Texistepeque, in Salvador, i « talcigüines » sono una strana tradizione che interpreta i più rigorosi riti cattolici, rivisitati secondo influenze pagane indigene. Uomini travestiti da diavoli, chiamati appunto « talcigüines », percorrono le strade della città frustrando tutti gli spettatori che incontrano sul loro cammino. Questa battaglia simbolizza la lotta che intraprende Gesù contro la tentazione. Ma chi vincerà questo braccio di ferro? Alla fine i “talcigüines” capitolano di fronte a Gesù e si buttano a terra in segno di sottomissione. Restano per molte ore sotto il sole cocente di mezzogiorno, e i loro familiari li bagnano per eviatre che qualcuno  si senta male.

Auto-crocifissione nelle Filippine
Nelle Filippine, la settimana di Pasqua si festeggia con processioni per le vie delle città ed una rappresentazione tradizionale chiamata Sinakulo. Durante le processioni, alcuni devoti si autoflagellano e si crocifiggono, un modo singolare per condividere il dolore di Cristo. La domenica, i credenti portano foglie di palma in chiesa per essere benedetti, le stesse foglie che useranno poi per decorare le loro case.

Gli uomini incappucciati in Spagna
In molte città della Spagna e specialmente in Andalusia, le confraternite organizzano processioni e rappresentazioni teatrali che fanno rivivere le stazioni della via crucis di Cristo. I partecipanti indossano abiti penitenziali, cappe a punta e nascondono il viso dietro una maschera. Normalmente si tratta di eventi grandiosi e solenni, che richiamano moltissimi visitatori. La festa più celebre  è quella della “Semana Santa” di Siviglia.

Auguri di Buona Pasqua a tutti voi!!!
Eleonora e Anna Maria
Copyright © 2011 Pacific Travel Srl
Via Martini, 11 - 51016 Montecatini Terme (PT)

 

Maggiori informazioni

Phone: +39 0572 73028 Email: info@pacifictravel.it
www.pacifictravel.it Facebook