CUBA dal 9 al 16 Marzo 2015

Siamo andati a Cuba dal 9 al 16 Marzo. Cuba l'isola che conserva da sempre un fascino e un'atmosfera unica al mondo…. Un viaggio tra mare, storia, cultura e arte. Cuba significa immergersi in un simbolo, oltre che essere una stupenda meta di viaggio. Vogliamo farvi visitate alcune delle sue località più belle. In un viaggio a Cuba non può mancare una visita a L'Avana. L'Avana è la meta ideale per chi vuole scoprire le infinite sfumature di Cuba e godere delle bellezze storiche e artistiche di questo Paese. Il ritmo è lento e l'allegria contagiosa e perdersi per i paseos e per le strette viuzze è il modo migliore per incontrare, conoscere e capire il popolo cubano e la loro vita. Viaggiare a Cuba vuol dire vivere a contatto con la musica che permea tutta la vita dell’isola. Il ritmo cubano unisce suoni africani e melodie spagnole, producendo il son, la salsa, il cha-cha-cha, il danzon, la rumba, la guaracha, il bolero, il mambo. La cucina cubana è un incontro di tradizioni e stili spagnoli ed africani. Da Cuba non si può tornare senza aver acquistato almeno uno dei sigari più famosi nel mondo: Cohiba, Montecristo, Partagas, ecc. I sigari nacquero a Cuba e furono parte dell’iconicità di personaggi come Fidel Castro, Che Guevara, Winston Churchill, Groucho Marx, Orson Welles e tanti altri. Cuba: ...Il Mojito (l'intruglietto) alla Bodeguita del Medio, il Daiquirí al Floridita: all'Avana, è facile rito seguire le tracce lasciate da Hemingway: alla Finca Vigia, comprata dallo scrittore tra il 1939 ed il 1940, tutto è rimasto come ai tempi di «Per chi suona la campana» Paesaggi incantevoli, altipiani, pianure, arcipelaghi, colori di tutte le tonalità, il fascino dell’arte e della storia, il calore della gente, l’allegria della musica. Cuba è un viaggio che lascia sempre qualcosa... il desiderio di ritornarci. "La terra più bella che l’occhio umano abbia mai visto" scrive di Cuba Cristoforo Colombo


Elementi visualizzati: da 1 a 77 di 77